GALEGA_OPTICKLE – AN AUDIO-VISUAL TRIP

ARTISTS FROM SWITZERLAND

Un sound ipnotico e innovatore, che attinge alla tradizione e allo stesso tempo punta al futuro.

Galega” è il nuovo progetto da solista di Jan Galega Brönnimann, clarinettista, compositore e mago dell’elettronica. In collaborazione con il collettivo d’arte visiva Optickle, Jan Galega Brönnimann esplora a più livelli le possibilità comunicative all’incrocio tra uomini, spazio, meccanica e tecnologia. La collaborazione è tesa a creare connessioni tra spazi visivi e acustici, reali e virtuali. Paesaggi sonori acustici ed elettronici, melodie e loop, respiri e pulsare di bassi, ritmi e schiocchi – questo il mondo musicale di Jan Galega Brönnimann. Le sue performance danno vita a un sound ipnotico e innovatore, che attinge alla tradizione e allo stesso tempo punta al futuro.

Jan Galega Brönnimann: clarinetto basso, clarinetto contrabbasso, elettronica
Optickle: live visual

Jan Galega Brönnimann è un musicista freelance. Da anni calca le scene ed è riconosciuto per il carattere innovativo delle sue collaborazioni. Come compositore e strumentista ha lavorato con Nils Petter Molvaer, Sidsel Endresen, Pierre Favre, Saadet Türköz, Eivind Aarset, Eddie Floyd, Round Table Knights, Aly Keïta, Moussa Cissokho e Kenny Werner. È nota soprattutto la sua attività di frontman nella band Brink Man Ship. È stato in tour in tutto il mondo, esibendosi all’interno di festival musicali in Asia, Nord America, Russia, Africa ed Europa. Optickle è il nome di un collettivo di tre artisti, Sam Radvila, Hugo Ryser e Manuel Schüpfer, che ha la loro sede in Svizzera e che lavora nel ambito di film, arte multimediale e performance.