La giuria

Giuseppe Taffarel (Vittorio Veneto, 1922)

Giovanissimo si trasferisce a Roma per frequentare l’Accademia di cinematografia. Nel 1940 prende parte alla guerra di Liberazione. Finita la guerra, torna a Roma e comincia la carriera di attore, partecipando a oltre 20 film. Nel 1960 intraprende la carriera di documentarista per il cinema e la televisione, arrivando a collezionare oltre 320 lavori imperniati su tematiche sociali (la vita quotidiana e il lavoro di uomini e donne, le problematiche sociali, la storia della Resistenza, la montagna…).

 

Carlo Montanaro (Burano, 1946)
Laureato in architettura, si dedica alla comunicazione e allo spettacolo, con particolare attenzione per il mondo del cinema. Scrive in diverse riviste e pubblicazioni. Lavora professionalmente nel cinema e nella TV come aiuto-regista e organizzatore. Ha collaborato e collabora alla realizzazione di festival e rassegne (La Biennale di Venezia, Festival del Film sull’Arte e di Biografie d’Artisti di Asolo, MystFest di Cattolica, Le Giornate del Cinema Muto di Pordenone). È docente di Teoria e metodo dei mass media all’Accademia di Belle Arti di Venezia e, dal 2004, anche all’università Ca’ Foscari di Venezia.

 

Riccardo Caldura (Venezia, 1957)
Laureato in filosofia, si occupa di filosofia dell’arte, estetica, arte contemporanea. Negli ultimi anni ha lavorato come consulente e curatore con il comune di Venezia (TerraFerma 2001, Il Dono-The Gift Candiani 2001,…). Dal 2002 al 2005 ha organizzato progetti fra arte contemporanea, territorio e società civile: Urbanlab-Laboratorio urbano per le arti contemporanee; Riserva Artificiale; Citying-Pratiche creative del fare città. Dal 1994 è docente di Fenomenologia delle arti contemporanee all’Accademia di Belle Arti di Venezia.

 

Fabio Fornasier (Murano, 1963)
Giovane Maestro vetraio di Murano. Profondo conoscitore delle tecniche muranesi, le interpreta e le rielabora in un lavoro di continua sperimentazione, seguendo molto attentamente le forme e l’estetica. Le sue originali opere sono esemplificazione della personale concezione di arte del vetro. Partecipa alle più importanti esposizioni internazionali: ’96-‘98Venezia Aperto Vetro,’04Vetri nel mondo oggi.

 

Valerio Tricoli (Palermo, 1977)
Compositore elettroacustico, le sue produzioni sono contaminazioni tra la musique concréte ed esperienze maggiormente concettuali. Direttore, insieme ad altri musicisti e compositori italiani, dell’etichetta di musica sperimentale Bowindo.