WORKSHOP REVINE-LAGO 150 IN 150

workshop gratuito per videomaker  e storyteller
con Tomas Sheridan

21-22-23 luglio 2018
Revine Lago
Il corso si propone di creare film che esplorino le storie di Revine Lago, il comune dove ha luogo il Lago Film Fest. 150 anni fa le municipalità di Revine e di Lago si sono unite per creare un’unico comune; oggi, in un mondo dove le forze di unione e condivisione si scontrano con quelle dell’individualismo e dell’identità personale, questo laboratorio racconterà le tensioni tra questi due impulsi umani partendo da piccole
storie quotidiane: “Think global, shoot local.” Queste storie diventeranno dei video di massimo 150 secondi. Partendo dall’idea della storia, passando per le tecniche di intervista e ripresa e finendo con montaggio e post-produzione audio, questo corso unirà tecnica e creatività portando alla realizzazione di una serie di film brevi (massimo 150 secondi) che saranno presentati durante la prossima edizione del Lago Film Fest.
INFORMAZIONI PRATICHE
150 in 150 si terrà a Revine Lago dal 21 al 23 luglio 2018, gli orari esatti verranno comunicati ai candidati selezionati.
. Il workshop è aperto a tutti i maggiorenni, senza limiti di età, di lingua italiana.
. Per candidarti dovrai compilare il form che trovi a questo link, in caso di selezione verrai contattato direttamente dal tutor.
. Per poter partecipare è necessario garantire la presenza a tutte le giornate del workshop.
. Il workshop è gratuito, spese di viaggio ed eventuale alloggio sono a carico dei partecipanti; il pranzo e cena saranno invece offerti dal festival.
Il workshop è organizzato dal Lago Film Fest e promosso dal Comune di Revine Lago
CHI È TOMÁS SHERIDAN?

Tomás Sheridan ama raccontare storie globali attraverso storie locali.
I suoi documentari, dalle co-produzioni internazionali ai piccoli progetti di passione hanno girato a festival in tutto il mondo spesso vincendo premi e riconoscimenti e hanno inoltre ottenuto distribuzione televisiva su cinque continenti. Nato e cresciuto a Torino Tomás ha studiato cinema a Edimburgo in Scozia dove vive e lavora tuttora sotto lo stendardo della sua casa di produzione Polifilm Media che si propone di produrre documentari con forti messaggi sociali. Negli ultimi anni il lavoro sociale si è esteso oltre lo schermo e dietro la macchina da presa dove, attraverso l’insegnamento di tecniche audiovisive e  narrative la Polifilm ha raggiunto persone di tutte le età ed origini, stimolando l’autostima dei partecipanti, incentivando il lavoro di squadra e aprendo a molte persone le porte sul mondo del cinema.