WATER RESIDENCY – DANCE PERFORMANCE

Quest’anno Lago ci siamo chiesti cosa significa tradurre, saltare da una lingua all’altra e il rischio che comporta. Così come avviene nelle traduzioni, si può passare da un linguaggio artistico ad un altro. La danza è a tutti gli effetti una traduzione simultanea, rappresentata dal movimento corporeo, di una partitura musicale, di un’immagine, di una poesia o di una scultura. Ci piace pensare che tramite quest’arte, che è immagine in movimento, si possano unire i diversi alfabeti delle arti creando così una lingua universale di nuova fattura.

 

Chiediamo che Water Residency #2 attinga la sua appendice ispirazionale a questo nuovo alfabeto trans-mediterraneo e che questa mappatura diventi  un nuovo spartito, una nuova composizione poetica, un esperimento tipografico per vedere che influenza può avere sulla scrittura coreografica.

 

Il linguaggio dell’Io

CONCEPT DI MARTINA BERALDO
COREOGRAFIA DI MARTINA BERALDO E LUCA GHEDINI IN COLLABORAZIONE CON LE PERFORMER
PERFORMER ELISA AMADORI E GIULIA D’ANTIGA
Venerdì 26 luglio
ore 21.30 e 22.30 – Open Space

“Una donna. Un lago. Un’altra donna. La stessa, tempo prima.”
Diversi linguaggi da diverse ere che si fondono per trovarne uno nuovo, comune.
Durante la residenza il lavoro verrà sviluppato con l’obbiettivo di unire le esperienze personali dei coreografi e delle performer creando  una relazione  che porti all’interno l’ esperienza e la  personalità di tutti. I protagonisti sono ancora i  luoghi di Lago i suoi spazi, le sue strade e il suo lago nel quale si specchierà e terminerà  la performance.

Biografia Martina Beraldo

Martina dopo aver studiato varie discipline, tra cui danza classica, contemporanea e hip hop, sia in Italia che all’estero, ha lavorato per Dutch National Opera (Olanda), Sebastian Zuber (Svizzera), IuvenisDanza (Italia), M&N Dance Company (Slovenia), e altri. Si è laureata in Infermieristica all’Università degli Studi di Verona. Negli ultimi anni ha anche partecipato a diversi corti di danza. L’anno scorso si è esibita a LagoFilmFest con la sua creazione Genius Loci.

Biografia Luca Ghedini

Luca, nato a Verona, in Italia, nel 1988. È un artista versatile con un background hip hop, house dance e jazz rock. Si è laureato in “Psicologia sociale e del lavoro” presso l’Università di Padova. Ha iniziato la sua formazione di danza nel 2002, dove ha studiato per diversi anni in Europa e New York frequentando diversi workshop di danza contemporanea e tecnica di recitazione. Ha lavorato in diverse compagnie in Italia (Iuvenis Danza, Zed (K) Kontemporaryline, Hdemy Cru, Tha Leaf, Oxygen) e in Slovenia (M&N Dance Company). Dal 2015 è membro della compagnia di Johannes Wieland presso lo Staatstheater di Kassel (Germania). Inoltre sta sviluppando il proprio lavoro coreografico.