RICETTARIO PER CREATIVI RANDAGI

OSTI

un mezzo per parlare di alternative alla “bella cucina” e per dar voce allo stile di vita da cane randagio

Presentazione con percorso conviviale nelle cucine del paese
Giovedì 27 luglio
ore 19.00 – Livelet
Iscrizione obbligatoria

 

Iscriviti qui

OSTI (OriginalSoundTrack+Illustrators) è una raccolta di ricette che con la cucina non ha molto a che fare: siamo più nel territorio del disturbo da stress post traumatico e della terapia di gruppo per superarlo. Il collettivo di quattro illustratori, un fotografo e un curatore (Nicola Giorgio, Giulia Goesbananas, Veronica Merlo, Norma Nardi, Alfred Agostinelli, Matteo Gnata) si forma nell’estate del 2015 all’interno del Lago Film Fest:

hanno l’incarico di raccontarlo attraverso immagini e nel farlo adottano un regime alimentare punk fatto di sottaceti, tramezzini e bevande energetiche al gusto di sorbitolo. A legare tutte le loro cene e le occasioni conviviali, le colonne sonore dei film proiettati la sera nei diversi cortili, più ascoltati che visti; un tessuto sonoro che fa da sfondo all’intera settimana di rassegna e che accompagna il processo creativo del gruppo come una musa

invisibile. A partire da questa comune avventura prende corpo il ricettario illustrato, un mezzo per parlare di alternative alla bella cucina e per dar voce allo stile di vita da cane randagio che è spesso la cifra stilistica dei pranzi di tutta una generazione di creativi. Ogni soggetto di OSTI offre qui una ricetta presa dalla propria quotidianità – o da un trauma del passato – e la combina con una colonna sonora del cuore.

Non solo: OSTI porterà le storie illustrate dalla carta alla tavola grazie a due collaborazioni speciali: quella con l’azienda agricola Ca’ de Memi, sponsor ed eccellente fornitore di materie prime per banchetti creativi; e quella con il progetto di ricerca gastronomica Dapes, che tradurrà in piatti le ricette immaginate dagli illustratori riproponendole al pubblico in diversi momenti di condivisione nelle cucine del paese.